Servizio Clienti +39 0461 1560278
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

La ristorazione delivery e take away nella fase 2


May 15th at 12:00am

È iniziata la fase 2 ed è arrivato il momento di fare ripartire l’Italia.
Titolari di bar, ristoranti e locali siamo consapevoli che il momento è difficile, ma è proprio adesso che dovete tirare fuori tutta la forza che c’è dentro di voi per organizzare nuovamente la vostra attività.
Come diceva Charles Darwin:


Non è la specie più forte o la più intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento


In questi due mesi di lockdown l’unica possibilità per continuare a proporre un servizio di ristorazione è stato il delivery ovvero la consegna direttamente a domicilio. 
 

Con l’allentamento delle restrizioni della fase 1, ora è possibile aprire i locali al pubblico, ma bisogna seguire regole ferree relative all’igiene, alla pulizia e alla sanificazione e porre sempre attenzione al distanziamento sociale.

 

Siamo coscienti che la situazione è impegnativa e desideriamo essere al vostro fianco, con i nostri consigli e prodotti monouso. Abbiamo analizzato i possibili scenari che si potranno realizzare per chi ha un’attività di ristorazione delineando tre possibili realtà:

 

🛍
Delivery - trend in costante crescita
 

La consegna a domicilio dei prodotti sarà fondamentale nei prossimi mesi. Sono in aumento le richieste telefoniche o arrivate tramite app per la consegna di cibo a domicilio o in ufficio e diventerà  quindi centrale proporre piatti facilmente trasportabili all’interno di confezioni ideate per l’asporto. Si prevede che le richieste tramite questo canale aumenteranno costantemente, anche perché è un trend in crescita, iniziato già prima della pandemia, e le persone si stanno abituando ad ordinare piatti tramite app da consumare comodamente a casa. 

 

🍱
Asporto - aumentano le richieste
 

L’organizzazione del locale dovrà essere rivista ed adattata a nuove esigenze. La vendita di prodotti per l’asporto subirà un incremento. L’ideale è andare incontro alla richiesta della persone di poter consumare un piatto buono, gustoso e sano durante la pausa pranzo, a cena o anche la mattina per spezzare la giornata lavorativa. I piatti dovranno essere rivisti e pensati per chi li potrà gustare appena sono ritirati.
 

 

😷
Le nuove modalità per gestire i clienti all’interno del locale


La normativa prevede molte restrizioni per garantire la sicurezza e l’igiene all’interno dei locali. Gli spazi dovranno essere sanificati e il rischio di eventuale contagio dovrà essere ridotto al minimo. Dovrete occuparvi della pulizia costante tra un cliente e l’altro e diventerete garanti della sicurezza di chi accede al locale. Un accorgimento da mettere in atto subito è quello di utilizzare piatti e stoviglie usa e getta in modo da non entrare mai in contatto con piatti, tazzine e bicchieri che potrebbero essere contaminati.
 


 

Qualsiasi sia il tuo scenario attuale, abbiamo pensato a 5 consigli da mettere in pratica per gestire al meglio la fase della ripartenza.  
 

🌿  Sostenibilità: è il momento di cambiare

Gli effetti del lockdown si sono manifestati appena siamo rimasti tutti chiusi in casa: l’inquinamento è diminuito, l’aria è diventata più pulita, l’acqua dei nostri porti è tornata ad essere trasparente. Questo è il momento per compiere delle scelte consapevoli, abolendo definitivamente la plastica e utilizzando sempre packaging sostenibile e biodegradabile. Ricordate che i vostri piatti devono essere presentati con stile e semplicità. Per questo è importante selezionare il packaging che rispetta l’ambiente ma che sia allo stesso tempo pratico e di design.

 

🔳 Capacità di adattarsi a gestire più canali in contemporanea

In questa fase l’organizzazione è fondamentale. Le richieste arrivano da vari canali e dovete gestirle in modo univoco, per non rischiare di perdere alcuni ordini o di non riuscire a soddisfarli in tempo. Facebook, Whatsapp, telefono e richieste di persone davanti al locale devono essere sempre gestite al meglio.

 

Pagamento Contactless come funziona Touchless experience 

Per rendere gli acquisti sicuri e veloci vi ricordiamo di attivare la procedura chiamata contactless, in modo da utilizzare quando possibile carte di pagamento o direttamente il telefono ed evitare lo scambio di contanti. All’interno dei locali non ci potranno più essere menù cartacei: è il momento per dare spazio alla tecnologia con menù digitali e gestione ottimizzata dei canali social per comunicare con i clienti le novità e i prezzi.

 

🦠 Sicurezza e igiene

Le persone saranno molto più spaventate all’idea di accedere in un luogo chiuso e il compito di ogni ristoratore sarà proprio quello di trasmettere impegno e fiducia nelle persone. Fate sapere che state facendo il possibile per garantire igiene e pulizia. Proprio per questo noi consigliamo di utilizzare piatti e stoviglie monouso.
 

🥡 Programmazione delle scorte 

Logistica e trasporti hanno subito rallentamenti ed ora i tempi di consegna sono più lenti. Organizzarsi per tempo è il sistema migliore per avere tutto sotto controllo e non rischiare di rimanere senza packaging per i vostri piatti. Vi consigliamo di contattarci sulla chat del sito o via telefono al numero +39 0461 1560278 per pianificare i vostri ordini futuri e verificare i tempi di consegna del vostro packaging abituale.

 


 

 


 

SCONTO 5€

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato su novità e promo. Subito per te un buono sconto di 5€

* campi obbligatori